About

Valeria Gasparrini ( Roma, 1964), si è formata grazie ad un ricco contributo di esperienze artistiche e letterarie: studi classici, ricerche nell’ambito della ceramica, della pittura, dell’affresco, dell’incisione, del disegno dal vero; ha frequentato il corso triennale di illustrazione presso lo IED, e si è formata nella grafica incisa presso la Stamperia del Tevere , a Roma. Oggi lavora come artista, come illustratrice pubblicitaria ed editoriale freelance, come docente presso la Quasar Design University , come insegnante di incisione presso la Stamperia Ripa 69. Disegna dal vivo in spettacoli teatrali, e realizza performances con macchine sceniche di varia natura che costruisce ed anima sul palcoscenico. Come artista ha partecipato a mostre personali e collettive, e si dedica con passione alla realizzazione di libri d’artista, unendo la sua spiccata indole illustrativa alle infinite possibilità espressive delle tecniche incisorie. E’ fondatrice e titolare dello Studio d’Arte PecoraNera, ed uno dei soci fondatori dell’Associazione Culturale Stamperia Ripa 69, a Roma.

Ha esposto a Roma, Milano, Bologna, Faenza, Venezia, Parigi, Lussemburgo, Rothemburg.


Di lei hanno scritto

Daniele Scalise, Loris Schermi, Francesca Tuscano, Michèle Wallenborn, Devin Kovach, Sarah Linford, Gianluca Tedaldi.

Per le persone interessate,
Vi scrivo per offrire la massima raccomandazione per Valeria Gasparrini che ha tenuto due laboratori di incisione per il Centro di Roma di Architettura e Cultura dell’Università di Woodbury che io dirigo. Ha guidato i lavori degli studenti portandoli dai disegni iniziali fino alla realizzazione delle stampe definitive ed alla loro possibile esposizione in una mostra. La trovo una delle persone creativamente più contagiose e stimolanti con le quali ho avuto l’opportunità di collaborare.

Vorrei permettermi di offrire alcuni dettagli riguardanti le sue notevoli abilità. Per cominciare, è un’artista molto competente nel suo campo. È anche generosa nel condividere la sua esperienza e lo fa con grande entusiasmo.
Nella fase iniziale dei progetti offre numerosi approcci, sia sperimentali che convenzionali , con il fine di fare nascere opere d’arte realizzabili poi su lastra.
Nei workshop abbiamo utilizzato lastre di zinco e di rame ,ed i risultati sono stati sorprendenti. Ha proposto esercizi di schizzi sul campo, progetti complessi di mappatura e traduzioni di file digitali su lastre. Ha fornito alla Woodbury alcune delle esperienze di apprendimento più potenti e trasformative che gli studenti hanno avuto a Roma ; anche in relazione a quello che fanno a casa. I nostri studenti la adorano e lei è stata a loro diposizione in ogni fase del processo, insegnando loro le tecniche per raggiungere i loro obiettivi creativi.
E’ un momento magico quando gli studenti completano i disegni, preparano le lastre, le inchiostrano lavorando nel loro studio. E quindi poi le stampano. Questo non sarebbe stato possibile per noi senza la competenza di Valeria.
Vi ringrazio per l’opportunità di offrire una ottima raccomandazione per Valeria e sarei felice di discutere ulteriormente i suoi meriti se desiderate contattarmi alla mia mail: paulette.singey@gmail.com.

Distinti saluti
Paulette Singley
Professoressa della Woodbury University,
Direttrice del Centro di Roma per l’Architettura e la Cultura

Lo studio d’arte PecoraNera

Mi chiamo Valeria Gasparrini, e sono artista ed illustratrice. Nel campo dell’arte, mi dedico principalmente alla grafica incisa. La grafica incisa prevede la realizzazione di una matrice incisa e la sua stampa su carta tramite la pressione di un torchio da stampa; un po’ come quando la zecca stampa le banconote… Per realizzare le matrici si può incidere il metallo, scavare il legno, il plexiglas, il linoleum; ci sono mille modi e mille effetti, e sono tutti appassionanti; dell’incisione mi piacciono i materiali, gli odori, gli strumenti che si usano, il risultato e tutte le sue varianti.

Il mio laboratorio si trova a Torri in Sabina, e si chiama Studio d’Arte PecoraNera. Nello studio realizzo le mie opere ed insegno a chi desidera imparare; lavoriamo insieme per fare parlare quella parte di noi che è felice e creativa; molte persone che frequentano lo studio non sono artisti ma curiosi o appassionati.

– Cosa ti ha spinto a vivere in Sabina? Come sei venuta a conoscenza di questa zona?

Sono affamata di colori, di bello, di alberi. Qui vivo in un’antica casa al centro del paese, immersa nelle pietre, nel legno, nelle tegole; arriva la sera e non devo andarmene via… in questo bello ci vivo, e accetto volentieri i piccoli disagi che comporta la vita in un piccolo paese. Qui in Sabina i miei avevano comprato una casetta, su consiglio di amici che ci erano nati; dovevamo scegliere tra il mare e queste colline, e mio marito – che è di Catania – un giorno ha detto che anche un mare di alberi era pur sempre un mare; e ci siamo messi a cercare una casa che ci piacesse.

Ho fondato lo Studio d’Arte Pecoranera nel 2017,  con l’obiettivo di promuovere e sviluppare la ricerca artistica, soprattutto nel settore della grafica incisa. Mi affido ad uno storico torchio a stella Bendini per la stampa di acqueforti, xilografie e matrici incise di varia natura; organizzo mostre, corsi di disegno ed incisione, workshop, residenze d’artista e giornate di disegno en plein air. Lo studio ha una piccola ma eccellente biblioteca di libri d’arte; i libri sono a libera consultazione durante gli orari di apertura … chi vuole viene e sfoglia.

Quando viene organizzata una mostra, lo spazio espositivo collabora con lo spazio di lavoro, ed entrambi raccontano l’opera: per come è esposta e come è stata realizzata; la possibilità di vedere e di toccare con mano il lavoro che l’artista ha fatto per realizzare un’opera è davvero interessante.

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Il Laboratorio

Il laboratorio PecoraNera è un posto particolare. Ha spazio per tutto, anche se non è particolarmente grande; ma è ottimamente attrezzato ed ha una natura cangiante; l’ambiente è fruibile ed accogliente, piacevole anche per bersi una tazza di tè e sfogliare dei libri di arte. L’illuminazione è pensata per potere lavorare bene nel dettaglio ma anche per potere illuminare bene le opere che sono esposte. È dotato di 2 grandi tavoli da lavoro altezza 90 cm., un lungo piano da lavoro, sedie alte in proporzione, un torchio Bendini con luce da 50 cm e due pianali, uno più corto ed uno di lunghezza superiore al metro. Ha anche un altro piccolo torchio, luce da 30 cm e rullo da 9, realizzato a mano e pensato per essere spostabile e trasportabile. Relativamente alla stampa ha tutti gli attrezzi necessari all’inchiostrazione (tamponi, spatole e rulli), piastre elettriche (2), colori, tarlatana, carta da stampa. Per quel che riguarda le tecniche di incisione mette a disposizione bulini, sgorbie, brunitoi, punte, rotelle, cere, puntesecche, solventi ed acidi da morsura (usiamo il percloruro per il rame e l’ottone ed il solfato di rame per lo zinco, scelti per la loro minima tossicità rispetto al convenzionale acido nitrico).

Dispone inoltre di cavalletti, piani per disegno inclinati, un tavolo luminoso, un forno da metalli ed attrezzi di vario genere… a ben guardare non manca nulla.

 

 

 

La Biblioteca

Lo studio ha una piccola ma sofisticata biblioteca di libri d’arte, illustrazione, manuali tecnici di pittura e stampa. Ha anche una piccola sezione di libri pop up.

La catalogazione è attualmente i corso, datemi modo di completarla 🙂

 

Le Mostre

Le mostre organizzate dallo studio sono prevalentemente frutto di una zampillante collaborazione con la Stamperia Ripa 69 di Roma. Il gruppo di artisti della stamperia romana è stato coinvolto più volte in progetti che sono nati e partiti dalla Sabina per poi emigrare a Roma, e viceversa… ad oggi le mostre organizzate sono state prevalentemente delle collettive, ottima formula che garantisce varietà di punti di vista, pluralità di linguaggi artistici e ricchezza di spunti.

Con l’avvento della pandemia ho varato la formula della mostra bifronte: la mostra canonica visitabile su prenotazione, e la mostra-libro-itinerante; cioè le stesse opere (stampate in originale, vantaggi del lavorare su matrice :)) raccolte in un libro d’artista, che si sposta a seconda delle esigenze e va a trovare le persone ce lo desiderano, inaugurando una serie di dialighi sull’altre nei luoghi e nelle forme più impensate.

Mostre organizzate:

  • 2017 “Libri tutti!”; collettiva di libri d’artista.
  • 2018 “X filo e X segno”, personale di xilografie di Roberto Krogh.
  • 2018 “Taglio e messa in piega”, collettiva di stampa tridimensionale su carta.
  • 2018 “Trame”, collettiva di opere su carta e stoffa.
  • 2019 “Taglio & Messa in piega 2”, secondo appuntamento per la collettiva di stampa tridimensionale su carta.
  • 2020 “RRRRubber!”, collettiva di mini-xilografie su gomma da cancellare.

Essendo due realtà decisamente differenti (la mostra al chiuso, luci, contemporaneità, evento) (il libro-mostra, in luoghi da decidere, a volte all’aperto, intimo, dedicato, per certi versi privilegiato), nessuna delle due è sacrificata o vale meno dell’altra. Questa soluzione mi è sembrata talmente convincente che penso rimarrà come una costante.

I corsi

A differenza dei workshop, che sono brevi esperienze full-immersive nella tematica trattata, i corsi si svolgono nel corso di più appuntamenti, seguendo un percorso di apprendimento. Lo studio organizza corsi di disegno a mano libera e corsi di incisione e stampa, che si svolgono in sede. La formula dei corsi è quella del corso-laboratorio, dove non esiste una lezione canonica ed una classe, ma richieste e progetti personali che vengono concordati e trattati direttamente con l’insegnante, e che si svolgono durante il quotidiano uso del laboratorio. La lezione – che dura mediamente due ore e mezza/tre – si svolge quindi lavorando e mentre altri lavorano, imparando così non solo dal formatore e relativamente alla propria lezione, ma anche da quello che accade e viane realizzato da altri nel laboratorio. Anche in questo caso il numero dei partecipanti è ridotto; il programma delle lezioni viene concordato individualmente.

I workshop

Organizzo workshop su varie tematiche inerenti all’arte ed alle su molteplici forme; lo spazio è versatile e bene attrezzato, ed ha retto all’urto di numerose sfide… dai workshop di incisione, alle tinture naturali, alla serigrafia. La dimensione è intima (lo spazio non permette e non desidera un numero eccessivo di partecipanti) e coinvolgente. I workshop sono tenuti a volte da me e a volte da collaboratori esterni, a seconda delle competenze; hanno una durata variabile dalla mezza giornata a più giornate, offrendo soluzioni di pernottamento nel paese.

Gli artisti in residenza

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc semper lorem ipsum, mollis mollis ipsum vestibulum aliquet. Curabitur interdum pharetra magna ac faucibus. Praesent ut lectus aliquam, semper enim non, luctus urna. Suspendisse porttitor lectus ut orci lacinia malesuada. Proin vitae volutpat purus. Maecenas at sem massa. Ut congue sapien nec nunc pulvinar, vel luctus lorem egestas. Quisque eu turpis nec nibh tempus euismod quis at diam. Sed ullamcorper, sapien id blandit vulputate, purus lectus laoreet augue, et porta arcu elit tincidunt nunc. Pellentesque id massa ullamcorper, pretium lacus vel, maximus leo. Pellentesque tincidunt velit at urna pretium, at vehicula felis suscipit. Proin velit ante, facilisis vitae vehicula id, mollis a leo. Sed cursus dui nec dui sodales, at mattis tellus iaculis.

Residenza di prova

25 gennaio 2022
Modena

Scopri

Dove sta e come raggiungerlo

Lo studio d’Arte PecoraNera si trova nel centro storico di Torri in Sabina in via degli Archi 38, a poco più di un’ora di macchina da Roma; la Sabina è una zona bellissima e poco conosciuta a nord-est della capitale.

In macchina: A1 direzione Firenze; uscita per Ponzano Romano, poi indicazioni per Stimigliano e poi Torri in Sabina. Percorso in macchina Roma – Torri in Sabina

In treno: ferrovia metropolitana di Roma Fiumicino – Orte. Direzione Orte, scendere a Gavignano Sabino, dove troverete la coincidenza in pulman Cotral per Torri. orari degli autobus . orari del treno metropolitano

Una volta in paese lasciare la macchina dove possibile e poi salire a piedi nel centro storico.

 

 

 

 

 

Indicazioni stradali

 

 

Video

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia consapevole. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi