Cliente Casa della Memoria di Roma
Anno 2017-18-19-20-21
Tecnica stampa tipografica e calcografica di lastra incisa ad acquaforte sagomata in alluminio.
In vendita donato alla Casa della Memoria

SHOAH

la percezione e lo sguardo del contemporaneo
nella fotografia e nella grafica d’arte

A cura di
Bianca Cimiotta Lami, Toni Garbasso, Giorgia Pilozzi
Mostra promossa dalla FIAP; Federazione Italiana Associazioni Partigiane

Valeria Gasparrini

Nata nel 1964 a Roma. Formata grazie ad un ricco contributo di esperienze artistiche: studi classici, ricerche nell’ambito della ceramica, della pittura, dell’affresco, dell’incisione. Oggi lavora come artista, come illustratrice pubblicitaria ed editoriale freelance, insegna presso la Quasar Design University di Roma, disegna dal vivo in spettacoli teatrali, realizzando anche performances con macchine sceniche di varia natura. Come artista ha partecipato a mostre personali e collettive, e si dedica con passione alla realizzazione di libri d’artista, unendo la sua spiccata indole illustrativa alle infinite possibilità espressive delle tecniche incisorie. Ha esposto a Roma, Milano, Bologna, Faenza, Venezia, Parigi, Lussemburgo, Rothemburg. Dal 2014 al 2018 è membro attivo Stamperia del Tevere, dal 2018 è nel direttivo della della Stamperia Ripa 69. Dirige PecoraNera, laboratorio di incisione e galleria, a Torri in Sabina (RI).

 

Quante insostituibili vite
Lastre sagomate, acquaforte.

In un panorama uniforme di metodico azzeramento della dignità della vita, le persone sono esistite, nonostante tutto, ognuna con la propria storia e con la propria insostituibile presenza.

Category:

artecatalogoincisionilibro d'artistaShoah
WordPress Image Lightbox
it_ITIT